Presa in giro …

… il Governo ha appena annunciato con toni entusiastici che nel 2014, grazie alla riduzione del cuneo fiscale, i lavoratori avranno una busta paga più pesante. Peccato che la reale portata dell’aumento annunciato collida con i numeri. Disporre di Euro 9\15 in più al mese corrisponde ad una presa in giro.

Sempre nella serie “come si prendono in giro gli italiani”, il Governo ha previsto la riduzione “sistematica” delle detrazioni fiscali e questo non significa altro che un ampliamento della base imponibile, ossia un aumento della pressione fiscale.

Voi cosa pensate di un Governo che con una mano offre pochi spiccioli e con l’altra li sottrae con destrezza? Merita il nostro convinto e sincero rispetto?

 

O.

Annunci

5 thoughts on “Presa in giro …

  1. Non solo cresce la pressione fiscale ma crescono soprattutto i poveri, poveri veri, nell’assoluta indifferenza.
    (Adnkronos) – In Italia sono 9.563.000 le persone in condizioni di povertà relativa, cioè costrette a vivere con meno di 506 euro al mese. A questi si sommano 4 milioni e 814 mila persone che si trovano addirittura in povertà assoluta, nell’indigenza.

    • … il NON governo Letta ignora volutamente i problemi del paese, per incapacità, ignavia o perché la sovranità è stata trasferita altrove e già da tempo. Detto ciò, mi chiedo quando giungeremo alla massa critica? Quand’è che le persone, private del loro futuro e di ogni speranza, reagiranno con modalità più incisive? Come riporti giustamente, ci sono più di 13 milioni di italiani poveri e, senza un rapido e concreto intervento del governo (non i 14 euro …) la situazione può degenerare in men che non si dica.

    • … sì e la mia considerazione è stata: finché la metteremo sul ridere c’è ancora speranza. Il giorno in cui, invece, saremo seri la situazione sarà a dir poco preoccupante … non per noi, ma i vari incapaci che si sono succeduti in questi ultimi anni al governo.
      Attualmente la coesione sociale scricchiola, si deforma ma tiene ancora. Ma per quanto tempo ancora? Qual’è il limite di sopportazione oltre il quale avviene il crollo?

      • la mia battuta (letta in giro) non voleva essere riduttiva della gravità della situazione.. è che il senso d’impotenza a volte prevale e mi salvo con un po’ di sarcasmo.. ciao Cam.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...