Sempre a proposito di “balle” …

… vi ricordate quando, a fine ottobre 2011, venne scaricato Berlusconi e il Presidente della Repubblica nominò il sobrio Professor Monti? Il momento era tragico, l’Italia prossima al tracollo economico, con un piede già nella bara. L’arduo compito del neo Presidente del Consiglio era semplice: rimettere a posto i conti dello Stato, soprattutto abbassare il differenziale con i “bund” tedeschi riducendo il debito pubblico. Per fare ciò il neo Presidente del Consiglio elaborò una sobria politica di tagli lineari, che avrebbe dovuto ridare competitività alla nostra economia.

Dopo 2 anni di tagli imposti a tutto quanto sia pubblico (sanità, istruzione, ferrovia, polizia, etc.) quali sono i risultati? Il debito continua a crescere bene, nonostante le cure dimagranti, mentre una parte sempre più consistente di italiani è senza un lavoro, senza futuro, senza assistenza sanitaria, senza niente.

Allora non è colpa dal debito pubblico, ossia della spesa pubblica, come ci è stato ripetuto fino alla noia. Perché se così fosse, dopo 2 anni di lacrime e sangue, avremmo dovuto vedere risultati ben diversi e, soprattutto, notare una consistente diminuzione del debito pubblico.

La cura imposta dai signori della Commissione europea e da Berlino è inefficace. Anzi, risulta ancora più dannosa della malattia che dovrebbe curare. Ma nessuno tra chi decide (ma decidono ancora qualcosa a Roma o è solo una finzione??) vorrà mai riconoscere lo sbaglio … purtroppo per noi.

Annunci

7 thoughts on “Sempre a proposito di “balle” …

    • … Nota tecnica: ho lasciato due risposte al tuo post su Napoleone ma non sono apparse. Devo registrarmi pena la mia invisibilità??

      Per anni ho pensato che per rimettere a posto l’Italia sarebbe stato necessario un governo teutonico per non meno di un secolo … adesso ne sono meno convinto, soprattutto dopo aver scoperto che gli Alamanni hanno giocato sporco (molto …) nei confronti degli Stati dell’europa del sud. Ma su questo mi riservo di pubblicare un post con alcuni dati interessanti.

      La Signora Merkel è stata rieletta per la terza volta a Cancelliere per una sola ragione: ha saputo meglio di chiunque altro difendere gli interessi dei tedeschi. Comportamento lodevole e positivo se non fosse che la Germania fa parte dell’Unione europea, in cui vige la regola che le politiche economiche dei singoli Stati si devono coordinare tra di loro. A me non pare ci sia stato alcun coordinamento, anzi. La politica è stata improntata al “ognuno per sè e Dio per tutti” …

      O.

      • No, non devi registrarti, o meglio: non migliora la cosa. Devi “solo” ricordarti di ricaricare la pagina, prova: vai sul post dove hai messo i commenti e ricarica la pagina, vedrai che appariranno assieme ai miei commenti. Purtroppo questo è un problema che ancora nessuno è stato capace di risolvere. Ma ci stanno lavorando 🙂 Per il momento ricordati solo di ricaricare le pagine del mio blog dove “capiti” 🙂

        Il governo di tipo teutonico funzionerebbe… se fosse nostro. Farselo imporre da un altro stato è sbagliato di per sé: nessuno fa nulla per nulla oggigiorno 😉

        http://www.wolfghost.com

  1. sai che io sti tagli al pubblico proprio nn li ho visti.. no controlli, no risultati da raggungere, no merito, lassismo imperante.. io i tagli al pubblico ancora li aspetto a dire il vero.. e con la mannaia che ne manteniamo troppi…
    ora mi mangi.. ; )

    • … Miam miam … da che parte inizio a mangiarti?? 😀 😀
      Esempi di tagli alla spesa pubblica: niente canadair ma tanti F35, un bel buco per trasportare le merci (trasporto merci in continuo calo) tra Torino e Lyon ma niente soldi per nuovi e maggiori treni per i pendolari. Meno soldi per la riparazione e il carburante per le volanti della Polizia (situazione di Roma preoccupante, soprattutto di notte) mentre le auto blu viaggiano tranquille e serene.
      I tagli ci sono, eccome, ma non sono lì dove andrebbero fatti. Risultati da raggiungere? Sai che è un’ottima battuta la tua? In questi ultimi 20 anni (non risalgo oltre perché sono magnanimo …) la selezione fatta dai politici nei confronti dei dirigenti del pubblico è stata impostata su di una sola caratteristica: fedeltà assoluta al padrino politico. Ne vuoi sapere una gustosa?? I dirigenti vengono valutati se raggiungono gli obiettivi fissati dai politici … e quali sono questi obiettivi? Spendere i soldi. Punto e basta. Chi più spende meglio è valutato, chi meno spende è più viene sanzionato.

      O.

  2. io penso, come dice Landini, che manchi una politica industriale nel nostro Paese (io ODIO veder circolare per strada macchine di fabbricazione estera!!!) e i mucchi di robetta cinese di qualità infima nei mercati e nei centri commerciali!! poi manca l’incentivazione di quelle cose di cui invece saremmo ricchi, a cominciare dalla cultura, opere d’arte, monumenti ecc. (un film su Pompei fatto dai francesi??!!…) sostegno all’agricoltura, prima ennesimo attacco di fegato, al supermercato castagne turche!! quando tutto il nord Lazio è pieno di castagneti!! e potrei continuare..
    e questi cosiddetti politici impegnati da mesi sulle stronxate di B. e dei suoi lecchini e il PD che si fa le masturbazioni!!..
    cerco di tenermi, ma sono abbastanza vicina all’esaurimento.. ciao

    • … Giova, l’Italia è oramai da decenni SENZA una politica industriale, come di una politica sociale e via discorrendo. Siamo senza un obiettivo verso il quale andare e per cui lavorare e, perché no, accettare anche sacrifici. Navighiamo di notte, senza bussola, senza carta, senza comandante e senza motore … siamo in balia di tutto e di tutti.
      Non per niente in questi ultimi due anni, sia Monti sia ora Letta (il nipote dello zio) ci impongono sacrifici perché ce lo chiede l’Europa. Di fatto hanno barattato la sovranità dell’Italia per un piatto di lenticchie …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...