Strano concetto di democrazia …

… fonte: La Repubblica.it – 26 aprile 2015

“L’affondo del premier sull’Italicum, pronti quattro voti di fiducia e tempi contingentati: Basta giochetti”.

Stiamo veleggiando, oramai da tempo, sempre più lontano dal concetto stesso di democrazia. Abbiamo un Presidente del Consiglio NON ELETTO (non sarebbe male ricordarselo più sovente …) che IMPONE al Parlamento una legge elettorale di suo personale gradimento.

L’imposizione del testo di legge avviene con l’ausilio del voto di fiducia e del contingentamento dei tempi di discussione.

Peccato che l’articolo 72 – comma 4 della Costituzione stabilisca che “La procedura normale di esame e di approvazione diretta da parte della Camera è sempre adottata per i disegni di legge in materia costituzionale ed elettorale e per quelli di delegazione legislativa, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali, di approvazione di bilanci e consuntivi.”

Traduzione: niente voti di fiducia e niente contingentamento dei tempi di discussione.

Strano concetto di democrazia quello del pataccaro di Firenze …

Annunci

L’operazione “Triton” NON è l’operazione “Mare nostrum” …

… non facciamoci fregare dalle frasi pronunciate subito dopo il Consiglio europeo straordinario. Il “passo in avanti” non esiste e l’Italia, come prima, sarà da sola a gestire le ondate di migranti.

Le navi militari in più come l’aumento dei fondi destinati all’operazione “Triton” non ne hanno cambiato la natura: operazione di sola vigilanza era e operazione di sola vigilanza rimane. Si tratta di un mero controllo delle frontiere. Non per niente, le navi dovranno ancora rispettare il limite delle 30 miglia nautiche. Questo perché Triton NON è una operazione di salvataggio come lo era “Mare nostrum”, come alcuni invece vorrebbero farci credere.

Infographie l'argent des passeurs

Fonte: Le Nouvel Observateur

non illudiamoci …

… non illudiamoci che l’Unione europea assuma (finalmente) un atteggiamento più deciso e operativo per quanto concerne i flussi migratori.

Cosa possiamo aspettarci da chi ha sacrificato la vita di migliaia di greci solo per salvare gli interessi delle banche tedesche e francesi? Cosa dobbiamo aspettarci da una Commissione europea, più attenta a difendere il benessere economico di pochi, sacrificando il benessere di milioni di cittadini europei? Cosa dobbiamo pensare di una Commissione attenta ai diritti umani solo quando si tratta di andare a provocare l’orso russo e distratta quando centinaia di disperati muoiono ad un niente dall’Italia?

Il cazzaro colpisce ancora …

… 16 aprile 2015: Whirlpool annuncia 1350 esuberi (i licenziati si chiamano così … fa più figo e non molesta) negli ex stabilimenti Indesit in Italia.

L’anno scorso, il cazzaro (bello tronfio) dichiarava sull’acquisto del gruppo Indesit da parte di Whirlpool:”ho parlato personalmente con gli americani. E una operazione fantastica”.

Wow!!  … e meno male che era una operazione fantastica!

Quella notte alla Diaz …

… alcune domande, circa gli eventi occorsi nella scuola Diaz di Genova nel 2001, non avranno mai risposte.

Ad esempio, non si saprà mai chi diede l’ordine di coprirsi il viso ai poliziotti che fecero parte dell’operazione, e perché mai venne dato.

Non si saprà mai quali furono le consegne impartite ai vari reparti prima dell’irruzione, ossia quali erano le regole di ingaggio. Ad esempio: perquisite tutti i piani dell’edificio e accertate l’identità di tutti i presenti, portandoli in questura. Oppure, appena entrati dateci dentro …

Non si saprà mai chi, dall’alto, diede l’ordine e perché.

Non si saprà mai chi furono i politici che assecondarono (?) suggerirono (?) consigliarono (?) ordinarono (?) simile operazione e perché.

In Italia, certe informazioni non devono essere rese pubbliche.

Tribunale di Milano …

… cosa dobbiamo pensare di uno Stato che delega ad un privato la gestione della sicurezza dei tribunali? Che è uno Stato furbo? competente? parsimonioso? responsabile?

Cosa dobbiamo pensare di uno Stato che, invece, mantiene la presenza delle forze di polizia nelle sedi del potere esecutivo e legislativo? Perché non si è privatizzata anche qui la gestione della sicurezza? Perché la paura “fa novanta”???