L’Unione europea è morta …

… Fonte: La Repubblica.it (l’articolo lo trovate qui)

Migranti, Merkel e Hollande mettono fretta a Italia e Grecia: “Attivino subito i centri di registrazione”.

Frau Merkel e Monsieur Hollande fanno una riunione per discutere del problema degli immigrati. Non invitano il Presidente Junker, non invitano né l’Italia né la Grecia.

I due decidono sul da farsi e sentenziano contro di noi e la Grecia.

Scusate, ma chi cazzo sono per decidere sul da farsi? Non rappresentano nulla se non i rispettivi paesi e, soprattutto, i loro interessi. Hollande e Merkel parlano per caso a nome dell’Unione europea? Si sono sostituiti nottetempo a Monsieur Junker, attuale Presidente della Commissione europea?

Quando a febbraio di questo anno l’Italia ha provato (in modo fin troppo timido) a sollevare il problema immigrati nessuno ci ha degnati di attenzione. Adesso che il flusso è arrivato in casa degli alamanni e dei francesi, ecco che diventa un problema europeo. Ma che facce di m…..

L’Unione europea è morta, uccisa dall’egoismo e dalla protervia di alcuni stati.

Annunci

Non ce la contano giusta … tanto per cambiare

… rullo di tamburi e squillo di trombe!! Il Bundestag ha appena approvato il terzo (sic!) piano di salvataggio per la Grecia. Questo piano prevede, per l’ennesima volta, privatizzazioni a non finire, tra cui quella di 14 aeroporti greci passati in queste ultime ore in mani tedesche. La notizia la potete trovare qui.

Quello che non troverete nei nostri organi di (dis)informazione è il seguente dato, che invece potete ottenere inserendo nel motore di ricerca di Google “sharehold structure Fraport”. Cliccate su “Fraport AG\Basic data & shareholder structure” e, una volta aperta la videata, portatevi nella parte inferiore della scheda. Chi non vuole perdere tempo vada direttamente qui.

Sorpresa … la Società Fraport, che ha acquisito la concessione dei 14 aeroporti ellenici, NON è a capitale privato ma PUBBLICO! Il Land dell’Assia (31,35%) e la città di Francoforte (20,01%) costituiscono la maggioranza azionaria della Fraport. Quindi gli aeroporti greci non sono stati privatizzati, ma si è trattato di un acquisto tra enti di diritto pubblico, tra uno Stato sovrano (la Germania) e uno Stato non più sovrano, la Grecia.

Lampedusa e Kos …

… Lampedusa e Kos sono accomunate dalla stessa tragica situazione: da un lato un flusso ininterrotto di migranti e, dall’altro, una Unione europea che brilla per la sua totale, completa, assoluta e infinita inettitudine a gestire il problema.

L’Unione europea ha dimostrato, invece, maggiore reattività e capacità quando si è trattato di salvare alcune banche.

Chi paga al loro posto?? …

… vi siete mai chiesti su chi ricada il diminuito gettito fiscale dopo il trasferimento in altri lidi di FIAT (ora FCA) di Ferrari, di Lottomatica e di tanti altri grossi contribuenti italiani?

No??? …

Su, la risposta è facile … l’aggravio fiscale ricade su di noi, cittadini di uno Stato (S)venduto e tradito da chi dovrebbe dirigerlo.

I grandi gruppi industriali\finanziari italiani, tutti molto patriotici ma solo a parole, hanno delocalizzato le loro sedi legali e fiscali dove più era conveniente. Ad esempio nel Lussemburgo di Monsieur Junker, in Olanda o nella City di Londra.

La ragione a ciò è sempre la stessa: opportunità finanziaria. Se si possono dilatare i margini di profitto abbattendo i costi (le tasse, ad esempio) ebbene non vi sono ragioni perché ciò non venga fatto. Le opportunità vanno colte al volo. Loro evadono  … mi correggo, Loro razionalizzano i Loro investimenti, perché nel mondo che conta certe parole sono vietate. Al massimo si parla di elusione, mai di evasione.

I grandi capitali non conoscono né regole né confini e la globalizzazione è diventata il Loro unico mantra o regola.

Più i grandi gruppi industriali italiani “delocalizzeranno” le loro sedi fiscali e legali e più noi pagheremo tasse. Chiaro?

Siamo noi che paghiamo al loro posto.

La nostra spesa pubblica …

… la nostra spesa pubblica pro-capite è più bassa di quella della Germania.

Non ci credete?

Male, perché a scriverlo è il Sole24ore in un breve articolo datato 16 marzo 2015 (lo trovate qui) e corredato dal seguente diagramma:

Spesa pubblica

Ovviamente questa notizia, che meriterebbe la prima pagina, è stata occultata nell’infinito del web. Guai a stroncare le palle che ci vengono propinate come sacre verità ogni giorno.