Della finta unione europea …

… “La lotta ideologica contro l’intervento statale, visto come distorsivo di un libero mercato privato che trova in sé stesso le regole di funzionamento (quali regole? Facile: nessuna regola. esiste solo quella della giungla economica: il guadagno di uno è la perdita di un altro), l’odio ideologico contro il debito pubblico (intanto, la crisi del ’29 e quella del 2008 sono iniziate entrambe per colpa del debito PRIVATO), considerato solo uno strumento di regalia e fonte di malaffare e corruzione (se c’è corruzione c’è un corrotto, sovente un pubblico funzionario. Ma c’è anche un corruttore, sovente per non dire sempre un privato …), il disprezzo per i processi democratici, considerati inefficienti, lenti e troppo legati alla politica, quindi corrotti (meglio un dittatore che, all’insaputa dei cittadini … hem … dei suoi sudditi, decide e dispone a suo insindacabile giudizio), hanno costruito questo sistema burocratico e governativo europeo, opaco, autoreferenziale, antidemocratico e, di fatto, facilmente controllabile dagli Stati egemoni (leggasi la Germania di Frau Merkel e la Francia del pinguino Hollande), che attraverso l’influenza sulla BCE – vero quarto potere (monetario) sovraordinato agli altri tre (legislativo, esecutivo e giudiziario) – possono allentare o stringere un laccio alla gola agli altri Paesi: quello che è accaduto in Grecia con il ricatto dei fondi ELA al governo Tsipras, erogati solo in cambio dell’accettazione del memorandum di tagli ed austerità, rimarrà negli annali delle infamie della UEM.”

(l’intero post è questo)

Ndr: in corsivo i miei commenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...