Sì al “burqini” in ItaGlia …

… Fonte: Il Fatto Quotidiano (l’articolo lo trovate qui)

Il ministro (volutamente in minuscolo) Alfano: “La nostra Costituzione garantisce a tutti la libertà di culto” e un divieto “sarebbe una provocazione” e ancora “Da noi approccio costituzionale, liberale e severo. Espelliamo chi è pericoloso”.

Wow! Gli islamisti radicali stanno già tremando …

Ma cosa dice la nostra Costituzione?

Art. 3 – comma 1

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”

 

Art. 8 – comma 2

“Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano.”

 

… fate un po’ voi, ma a mio avviso non vi è spazio per il “burqini”, come per il velo o il burqa.

A meno che non si intenda che l’uomo sia (naturalmente) superiore alla donna, l’applicazione della “sharia” contrasta con il principio di eguaglianza sancito dall’art. 3 – comma 1 della Costituzione.

Annunci

2 thoughts on “Sì al “burqini” in ItaGlia …

  1. Capovolgiamo la situazione: le candidate a miss Italia vanno tutte in monokini su una spiaggia dell’Arabia Saudita: sarebbero accettate come ora gli islamici vorrebbero che fossero accettate le donne in burkini? Il burkini è un’imposizione dell’uomo alla donna tipica di un’altra cultura, opposta a quella indicata negli articoli 3 e 8 della nostra Costituzione, che conta perchè siamo in Italia. Le burkinodipendenti vadano in altri noti paesi e indossino pure anche giacca a vento e pantavento in spiaggia a Ferragosto.

    • … sì, è uno scontro tra culture diverse, tra la nostra e quella mussulmana … e, purtroppo, stiamo perdendo noi. In nome del multiculturalismo, del “politically correct”, del “noi non siamo razzisti” siamo noi a fare lo sforzo e siamo noi ad integrarci con un’altra cultura, pur essendo a casa nostra. Il che è un assurdo.
      Basta vedere l’atteggiamento sommesso e insignificante del ministro degli interni, preoccupato solo di non provocare reazioni da parte del mondo mussulmano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...