Le peggiori banche della UE …

… alla domanda, quali sono le peggiori banche dell’Unione europea, uno potrebbe anche pensare a quelle italiane. A maggior ragione adesso che il caso MPS fa la prima nei TG e nei giornali.

Errore! Basta dare una rapida occhiata al seguente diagramma per capire che la verità è un’altra …

aiuti_stato_banche

… eh già: non siamo noi, ma sono quelli che ogni giorno ci fracassano i “cabasisi” ricordandoci che le nostre banche sarebbero malridotte a causa dei NPL (Non performing loans: crediti non recuperabili).

… quindi: dove sono le peggiori banche dell’Unione europea?

Gli stessi …

… gli stessi personaggi, che ora proclamano il Sì elevato alla potenza “enne”, hanno in questi ultimi 5 anni:

  1. alzato l’età pensionabile (legge Frignero);
  2. firmato il “fiscal compact”, perché “ce lo chiede l’europa” ;
  3. eliminato l’art. 18 dello Statuto dei lavoratori, perché licenziando più facilmente si creano più posti di lavoro (sic!);
  4. inserito in Costituzione (anno 2012 – governo Monti, quello del loden. No, non il loden del vice questore Schiavone!);
  5. alzato le tasse sui beni immobili (IMU, TARES, TARI, secondo voi cosa sono?);
  6. applicato con maniacale volontà la deflazione salariale;
  7. ucciso la domanda interna (Monti se ne vantava, ma solo all’estero. Non in Italia) per diminuire il debito pubblico (sfiga, ma il debito non è mai diminuito);
  8. introdotto il “bail-in”, in modo da tosare per bene i correntisti salvando, nel contempo, i loro amichetti banchieri.

 

Ecco, dopo questa lista non esaustiva, voi volete proprio votare sì, dando così piena contentezza a queste patetiche controfigure di politici?

Lo volete veramente?